Il consigliere del Cremlino parla di ‘una cura per l’aggressione statunitense’
Il consigliere di Putin ritiene inoltre che Donald Trump stia semplicemente “facendo quello che l’elite dirigente si aspetta di fare”

YALTA, 21 aprile. / TASS /. L’unico modo per fermare l’aggressione statunitense è quello di sbarazzarsi della dipendenza dal dollaro, ha detto un vicepresidente del Cremlino.

“Più gli americani sono aggressivi, prima vedranno il crollo finale del dollaro e, lo sbarazzarsi del dollaro, sarebbe l’unico modo per le vittime dell’aggressione americana per fermare questo attacco. Non appena noi e la Cina abbandoneremo il dollaro, sarà la fine delle forze militari degli Stati Uniti “, ha dichiarato Sergey Glazyev in un’intervista a TASS.

Commentando la politica del nuovo presidente americano, Glazyev ha rilevato che Donald Trump sta facendo quello che l’elite dirigente si aspetta che egli faccia.

“Non avevo illusioni su di lui, riguardo ad un qualche cambiamento nella politica. In primo luogo, l’aggressione americana in tutto il mondo è dovuta alla sua aspirazione a preservare l’egemonia statunitense quando hanno già ceduto la leadership economica alla Cina “, ha detto.

“Gli Stati Uniti non hanno strumenti diverso dallaviolenza per obbligare tutti gli altri ad utilizzare il dollaro. Ecco perché stanno indulgendo in una guerra ibrida con tutto il mondo e stanno spostando il loro carico di debito verso altri paesi, per limitare tutti al dollaro e indebolire i territori che non possono controllare “.

“In questo contesto, l’isteria anti-russa e la crescente Russophobia possono essere considerati fattori a lungo termine legati agli specifici interessi dell’elite dominante degli Stati Uniti”, ha detto il consigliere del Cremlino.

“In termini oggettivi, stanno conducendo una guerra ibrida globale e in termini soggettivi, questa guerra è rivolta a noi. Inoltre, come accade sempre quando un leader globale è cambiato, la guerra è per il controllo sulle nazioni del regno. Durante la prima guerra mondiale e la Seconda Guerra Mondiale, la Gran Bretagna ha agito come istigatore nel tentativo di mantenere la sua leadership a livello mondiale. Ora gli Stati Uniti stanno facendo lo stesso. E Trump esprime questi interessi, “ha detto.

Fonte: tass. com

LASCIA UN COMMENTO

loading...