Le unità dei sistemi di difesa aerea “S-400 Triumf” e “Pantsir-S1”, dislocati nella regione di Novosibirsk, sono state messe in stato di allerta: nel comando del Distretto Militare Centrale russo è iniziato un altro controllo per testare la prontezza al combattimento delle forze di difesa aerea.

I carristi e cannonieri effettueranno marce nelle zone di dislocamento, posizioneranno i lanciamissili, li equipaggeranno e mimetizzeranno le posizioni, dopodichè eseguiranno i compiti militari assegnati. Durante le manovre le unità difenderanno le strutture di importanza strategica bersaglio di un nemico immaginario che attacca dal cielo.

“Nelle manovre operative sono coinvolti più di 500 cannonieri antiaerei e circa 100 mezzi tecnici,” — ha dichiarato il portavoce del Distretto Militare Centrale Yaroslav Roshupkin.

via Sputnik

LASCIA UN COMMENTO

loading...