Il vero problema per la sicurezza dell’Europa non è “propaganda russa” ma la russofobia dei politici e dei media mainstream. Lo ha dichiarato il presidente della commissione parlamentare slovacca per gli affari europei d Lyubos Blaga.

A queste conclusioni Blaga è giunto dopo aver partecipato ad una delle conferenza sulla sicurezza di Malta insieme ad altri parlamentari europei. Secondo lui, i relatori provenienti da tutta Europa hanno partecipato alla manifestazione con il solo scopo di attaccare la Russia.
Nel suo intervento, Blaga ha sottolineato che in Europa la Russia è costantemente accusata di violare il diritto internazionale, mentre le azioni degli Stati Uniti rimangono indiscusse.
“I principali media occidentali tacciono sui crimini degli Stati Uniti per creare l’illusione che l’Europa sia minacciata dalla propaganda russa. Solo un cieco non può accorgersi che è il contrario. Aprire qualsiasi giornale e ovunque leggerete che Putin è un mostro… quasi tutti i canali dicono la stessa cosa: Putin è la più grande minaccia per la sicurezza”, ha affermato Blaga.

La posizione del parlamentare slovacco non è stata accolta positivamente e a Blaga è costata l’accusa di essere “un agente di Mosca”.

Sputnik

LASCIA UN COMMENTO

loading...