La Russia potrebbe inviare in Siria armi aggiuntive, tra cui l’artiglieria, per proteggere le sue truppe. Lo ha dichiarato a RIA Novosti il capo del comitato parlamentare per la difesa e la sicurezza Viktor Ozerov.

“Non vedo alcun motivo per cui i nostri colleghi occidentali debbano preoccuparsi. La Russia sta conducendo in Siria la battaglia contro il terrorismo, è impegnata più di chiunque altro, e

non c’è nulla di criminale nel voler rafforzare con l’artiglieria i luoghi in cui sono dispiegate le nostre truppe”, ha detto Ozerov.

Egli ha ricordato il Consiglio della Federazione non è a conosenza della quantità e della tipologia degli armamenti, e che il loro aumento può avvenire senza l’approvazione dei senatori.

Sputnik

LASCIA UN COMMENTO

loading...