Della sua morte se ne parla ciclicamente. Nei giorni scorsi, però, la notizia era stata lanciata con insistenza.

Abu Bakr Al Baghdadi, in una rara immagine che lo ritrae in moschea a Mosul

Il terrorista più ricercato al mondo, il leader dello Stato islamico, Abu Bakr al Baghdadi, sarebbe stato ucciso il 10 giugno a Raqqa durante uno strike aereo delle forze armate siriane. Quando la televisione di Stato siriana ha lanciato la breaking news, nessuna fonte ufficiale si è preoccupata di confermarla. Ma nemmeno di negarla. Adesso, però, il ministero della Difesa russo ha affermato che un raid dell’aviazione militare di Mosca potrebbe aver ucciso il Califfo nero.

Secondo l’agenzia Tass, l’attacco aereo in cui al Baghdadi avrebbe trovato la morte è avvenuto nella periferia meridionale di Raqqa a fine maggio (probabilmente il 28). Nel mirino dell’aviazione di Mosca ci sarebbe stato proprio un summit di leader dello Stato islamico riuniti per discutere delle possibili vie di fuga dalla città. Tra i trenta comandanti ammazzati ci sarebbe anche il Califfo. “Il ministero della Difesa russo – ha aggiunto l’agenzia Ria – è impegnato nella ricerca di conferme”.

http://www.ilgiornale.it/news/mondo/isis-russia-forse-abbiamo-ucciso-baghdadi-1409961.html

LASCIA UN COMMENTO