In Ucraina si è creata una situazione di pericolo per colpa dei russi, ha affermato in un’intervista con MSNBC il consigliere della Casa Bianca per la sicurezza nazionale Herbert McMaster. Allo stesso tempo ha sottolineato che gli Stati Uniti e i loro alleati faranno tutto il possibile per scongiurare l’escalation del conflitto.

“La Russia dimostra un comportamento destabilizzante in vari campi ricorrendo ad azioni provocatorie, non solo in Europa ma anche in altri luoghi. A proposito il presidente ci chiede, per inciso è quello di cui si occupa il segretario di Stato, di opporsi al comportamento destabilizzante della Russia in quei casi in cui vengono toccati i nostri interessi e di intraprendere azioni orientate a scongiurare l’aggravamento dei conflitti e tutto ciò che potrebbe portare ad uno scontro.

Questa è stata la nostra linea a partire dal 1945, prima con l’Unione Sovietica ed ora con la Russia. Nella difesa e nella sicurezza nazionale gli Stati Uniti sono riusciti a lungo per periodo di tempo senza precedenti ed evitare la guerra tra grandi potenze.

In terzo luogo il presidente ci chiede di cercare aree di cooperazione con la Russia. Esistono alcuni campi. Le nostre relazioni con la Russia hanno raggiunto il livello più basso, ma ci sono ancora alcune aree in cui i nostri interessi coincidono, ci sono aree in cui la cooperazione è possibile”.

In merito alle possibili forniture di armi all’Ucraina McMaster ha dichiarato:

“Forniamo già assistenza agli ucraini. I nostri aiuti sono progettati per impedire ulteriori incursioni nel loro territorio, nonché eventuali azioni aggressive o offensive contro il resto dell’Ucraina. Tuttavia pensiamo che questo tipo di assistenza all’Ucraina sia necessaria, allo stesso tempo l’assistenza militare a Kiev è nel nostro interesse e favorirebbe il nostro obiettivo strategico di far recedere la Russia da ulteriori azioni di destabilizzazione o offensive che potrebbero tradursi in un conflitto più esteso.

E’ una situazione pericolosa, ma devo ammettere che questo pericolo è colpa della Russia. Pertanto noi e i nostri alleati siamo intenzionati a fare tutto il possibile per impedire l’espansione del conflitto.”

via Sputnik

LASCIA UN COMMENTO

loading...